Post

Io non ci sto

Immagine
Ottobre 2020Tutti, siamo tutti dispiaciuti e rammaricati per il crollo del ponte di Romagnano, ma personalmente sono ancor più dispiaciuto e basito per le dinamiche intraprese per risolvere al problema creato da tale crollo. Certe decisione non sono dettate da un sano e lungimirante pragmatismo, ma da semplice e bieca speculazione politica.Ancora una volta assistiamo a una decisione senza nessuno sguardo al futuro, una decisione volta a salvare l'elettorato e a salvare, almeno un po', la faccia dopo la pessima figura di una diretta sui social dove si garantiva sicurezza e stabilità del ponte crollato. Se non contiamo anime in questa disgrazia è solo per mera fortuna.Ma la decisione parte da un ego-geo-centrismo, dove sembra che il mondo ruoti solo tra Romagnano Sesia e Gattinara. Ma la gente si sposta molto più distante e per questo, senza alcun problema usa i ponti di altri paesi. Il disagio è solo nelle sale consigliari, la comunità si è già adeguata.Si poteva facilmente gar…

Scrivi anche tu sul nostro Blog e collabora con noi.

Immagine
Scrivi anche tu sul nostro Blog e collabora con noiCon questo articolo vi invitiamo ascrivere anche voi un articolo da pubblicare sul nostro Blog, pubblicizzato sui canali social utilizzati dal nostro Museo.Gli articoli potrannoessere a tema: tecnico, storico, personale, ricordi di viaggio, fermodellistico, etc., ma sempre inerenti la nostra passione su rotaie.Inoltre il MuseoFerroviario di Suno tra le sue peculiarità ha anche unalibreria, consultabile a tutti; testi collezionati negli anni, e ben vengano eventuali donazioni di: libri e documenti, regolamenti ferroviari, cimeli, divise e tutto ciò che è ferroviario e che può arricchire la collezione.Nei prossimi articoli per il Blog recensirò alcuni libri ferroviari che ritengo fondamentali per una buona “biblioteca ferroviaria”, ci saranno delle sorprese con testi interessanti spesso di nicchia.L’invito è di collaborare con noi per mantenere viva la memoria storico ferroviaria. Il Museo Ferroviario di Suno è aperto a tutti i nuovi am…

I ragazzi della Fiumarella - Il più grave deragliamento ferroviario italiano raccontato dall'autore del libro "I ragazzi della Fiumarella"

Immagine
Ne “I ragazzi della Fiumarella”, il racconto del più grave deragliamento ferroviario italiano: Catanzaro 23 dicembre 1961. diGiovanni PetronioIl 23 dicembre per l’area interna del catanzarese, soprattutto per la mia Decollatura, è una data impressa con il fuoco, nell’anima e nel corpo. Quel sabato mattina di quasi sessant’anni fa, 71 persone non sono più tornate a festeggiare il Natale nelle loro umili case, di questi ben 31 erano originari della mia comunità, pari al 44% delle vittime totali, quasi tutti giovani che si recavano nel capoluogo, grazie ai treni a scartamento ridotto delle Ferrovie Calabro Lucane, per studiare negli istituti superiori e migliorare il loro precario status di partenza! Era un’alba piovosa quando il viaggio senza ritorno del treno A7 partì dalla stazione di Soveria Mannelli, linea Cosenza – Catanzaro, alle 6:43, composto da un’automotrice Breda M2 123 e da un carrello rimorchio Breda RA 1006 e sarebbe dovuto arrivare al capolinea alle 7:57. La prima vettura…

Come è nato il Museo Ferroviario di Suno

Immagine
Come è nato il Museo Ferroviario di Suno- L’idea

Per sapere come è nato il Museo bisogna fare qualche salto indietro nel tempo. Scrivere questo argomento è per me molto emozionante, perché mi fa’ rivivere questa splendida storia e il suo percorso che talvolta si è rivelato tortuoso. Cercherò di non farmi prendere troppo dalle emozioni,cercherò di lasciare il giusto spazio alla parte descrittiva, ma più cheun giro del museo sarà un romantico viaggio introspettivo. Il tutto nasce, come nascono le cose migliori: senza saperlo e da un sogno. Un sogno lontano, di oltre venti anni fa, di quando giravo per le stazioni ferroviarie a fare fotografie ai treni e ai fabbricati, a raccogliere dai rottami cose vecchie, arrugginite ma che ritenevo di grande valore storico, perché “Non sei fregato veramente finché hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla” (cit. “La leggenda del pianista sull'oceano”). E io ritenevo che quei pezzi avevano tutti una buona storia da raccontare. Ogn…

Stazioni fiorite

Immagine
C’erano un tempo le stazioni fiorite
Correva l’anno 1911 quando il Touring Club Italiano promosse la prima edizione del concorso “Stazioni fiorite”; già in precedenza anche la Direzione Lavori della Società Italiana per le strade ferrate del Mediterraneo aveva preso in considerazione, ma solo per alcune linee del nord Italia di progettare i propri fabbricati curandone anche l’aspetto estetico e l'omogeneità architettonica; questo aspetto è ben visibile ancora oggi sulla linea internazionale Milano- Domodossola, infatti da Arona a Domodossola fino alla stazione di confine di Iselle i fabbricati progettati dall'architetto Luigi Boffi di Milano, mantengono questa omogeneità architettonica.L’obiettivo di questi concorsi era di favorire e sostenere le attività che potessero esaltare le bellezze paesaggistiche e artistiche italiane, questo comprendeva anche le stazioni ferroviarie, all'epoca, più di ora, erano il biglietto da visita non solo delle grandi città ma anche dei pi…

Blocco Conta Assi

Immagine
BLOCCO CONTA ASSI
Uno dei sistemi per il distanziamento dei treni in uso in Italia è il Blocco Conta Assiconosciuto anche con la sigla BCA. Il sistema garantisce il distanziamento attraverso la conta degli assi in entrata e in uscita del tratto interessato. Per garantire la libertà della tratta, la differenza tra gli assi conteggiati in entrata e quelli i uscita deve essere zero.
Pedale del BCA con picchetto d'individuazione

Il sistema è costituito da due pedali alle estremità, dal sistema di conteggio.

Sul banco di manovra della stazione viene indicato lo stato del blocco (Libero o Occupato) e il senso verso le partenze o arrivi. In più sono presenti apposite levette piombate o da appositi comandi nei nuovi apparati per la liberazione artificiale del blocco in caso di mancata liberazione, di norma sono individuate con la sigla TlBca.

Ripetizioni ottiche e tasti di soccorso su un banco ACEI

Questo tipo di distanziamento è utilizzato sulle linee a singolo binario e sulle linee a doppio bi…